Che cos’è O2O?

O2O è sicuramente tra le piattaforme pay to write più conosciute ed utilizzate in assoluto.
Se non l’hai ancora fatto, ti invito ad approfondire l’argomento leggendo l’articolo Cosa sono i pay to write? nel quale tratto appunto questo argomento.
La caratteristica principale di questo tipo di piattaforma, in gergo definita anche marketplace, è quella di mettere a disposizione la possibilità di guadagnare piccole somme in cambio di testi o articoli scritti su commissione.

Graficamente molto curato e gradevole, O2O presenta diversi servizi e caratteristiche che lo rendono diverso rispetto ad altre tipologie di siti pay to write, con l’apporto di possibilità aggiuntive ed un sistema di valutazione definito “rango” molto carino e interessante.

Ci tengo a sottolineare, come già ribadito più volte, che le piattaforme pay to write, quindi anche O2O, non sono da considerare come un’occupazione a tempo pieno che permette di realizzare grandi guadagni, ne tanto meno ci si può definire dei web writer di professione dedicandosi a qualche articolo tramite questi siti, ma che, per le loro caratteristiche, possono risultare una buona palestra e un ottimo modo per approcciarsi a questo mondo.

Come funziona O2O?

Chiarito ciò, andiamo ad analizzare quelle che sono le caratteristiche principali che rendono O2O una piattaforma così utilizzata.
Dopo essersi registrati sul sito, si ha la possibilità di visualizzare le varie sezioni che compongono la piattaforma, di cui, la principale, è sicuramente quella dedicata alla scrittura di nuovi contenuti.
Qui, ogni giorno, vengono aggiunti nuovi progetti disponibili, in modo tale da permettere agli utenti di aggiudicarseli e portarli a termine.
Proprio riguardo le modalità di aggiudicarsi un lavoro, però, c’è da dire che non esiste alcun criterio di valutazione circa la bravura o la preparazione del writer, ma semplicemente conta quanto si è veloci a candidarsi.

Di conseguenza, come si può facilmente comprendere, non avviene alcuna selezione o scelta da parte di chi commissiona il contenuto da realizzare, ma semplicemente, i più veloci prendono in carico il progetto.
Altra nota da sottolineare è il numero dei lavori a disposizione.
Purtroppo, la quantità di progetti da realizzare non è altissima e, per visualizzarli volta per volta, è fondamentale ricaricare la pagina in continuazione, in modo da permettere l’aggiornamento della lista.

Quando si realizza un progetto e lo si porta a termine, questo viene poi valutato, per verificare che sia scritto correttamente e seguendo le linee guida che sono state fornite.
Solitamente questa attività non richiede molto tempo, anche perché i testi non sono particolarmente lunghi o complessi.

Importante dire che, nel momento in cui i testi vengono approvati e si riceve il pagamento, si rinuncia totalmente alla paternità dell’articolo.
In poche parole non aspettatevi di vedere il vostro nome sotto la pubblicazione perché rimarreste delusi.

Le diverse attività in O2O.

Nonostante la quantità di lavori disponibili ogni giorno non sia eccessivamente elevata, bisogna sottolineare la varietà di attività che è possibile realizzare per guadagnare qualcosa in O2O.

Come detto, la sezione principale è quella dedicata alla scrittura di contenuti e, quindi, alla ricerca di progetti da realizzare e per i quali ricevere un compenso.
Una delle caratteristiche più simpatiche di O2O, però a mio parere, è la possibilità di dedicarsi anche ad altre attività che permettono di ottenere un compenso, se pur più basso rispetto agli articoli tradizionali.

La piattaforma, infatti, mette a disposizione la possibilità di suggerire dei titoli per nuovi articoli, che verranno poi realizzati da altri writer o da chi li ha proposti in prima persona.
Il sito dà, difatti, la facoltà di scegliere se rinunciare o meno al proprio titolo, quindi se realizzarlo in prima persona o lasciarlo libero. Ciò che cambia è ovviamente il pagamento, più alto nel momento in cui si rinuncia ad esso.
Suggerire titoli vuol dire proporre degli argomenti, tramite un titolo, che siano gradevoli e di interesse.
Se avete qualche idea che secondo voi è valida potreste trovare molto interessante questa sezione del sito e riuscire a guadagnare qualcosa in più.
La proposta, prima di essere approvata, viene, ovviamente, analizzata dal team di O2O il quale valuta se, effettivamente, il titolo sia valido o meno.

Nel momento in cui il tutto è approvato, si riceve il pagamento, il quale può variare in base al titolo. Generalmente, comunque, si parla di cifre sotto €1.

Altra attività molto interessante è quella che permette di candidarsi per valutare gli articoli scritti dagli altri writer.
Anche qui, come per quanto riguarda la scrittura di contenuti, ci si deve aggiudicare il lavoro cliccando prima degli altri ma, trattandosi di giudizi che andranno ad influire sugli altri scrittori, è fondamentale che il proprio parere sia grossomodo in linea con quello della piattaforma, in modo tale da scongiurare eventuali valutazioni imparziali.

Le categorie e i ranghi in O2O.

Come già accennato prima, una delle cose più simpatiche di O2O, è la classificazione in base al rango il quale riflette l’abilità dei vari writer presenti sulla piattaforma.
In particolare esistono 5 diversi rank: A, B, C, D, E.
Cosa comporta un diverso rango e come si passa da uno all’altro?
Chiaramente, in base al proprio rank si avranno dei bonus e delle agevolazioni rispetto a chi magari si trova in uno più basso. Salendo si potrà, ad esempio, visualizzare lavori pagati leggermente meglio o, magari, avere più possibilità di valutare gli articoli degli altri.

Questi ranghi seguono dei parametri come ad esempio la quantità di contenuti approvati o le abilità dimostrate e permettono, quindi, di selezionare, in un certo senso, i diversi scrittori.
La “promozione” o la “bocciatura” in un altro rank è, ovviamente, a discrezione del team di O2O ma c’è da dire che, se si eseguono lavori fatti bene, non è particolarmente difficile passare ad un rango superiore.

Altra cosa interessante di questa piattaforma sono le categorie.
E’ possibile, infatti, poter scegliere una serie di categorie di proprio interesse e avere la possibilità di visionare i lavori che rispecchiano i campi scelti.
Questa soluzione, a mio avviso molto intelligente, permette di occuparsi degli argomenti che più interessano o nei quali si è più preparati.

Quanto si guadagna con O2O?

In conclusione è bene parlare, effettivamente, di quelli che sono i guadagni che O2O mette a disposizione.
Come già detto nell’articolo dedicato a Cosa sono i pay to write?, vivere, per così dire, scrivendo solo articoli su queste piattaforme risulta molto difficile visti i prezzi molto bassi dei vari progetti.
Tuttavia, questo non toglie il fatto che sia possibile guadagnare delle piccole cifre scrivendo e facendo ciò che si ama.

In particolare, ogni articolo ha una sua valutazione. Si possono trovare articoli con commissioni vicine €1 o anche altri intorno ai €2.
Ciò non toglie, però, che ci siano alcuni casi in cui vengono proposti anche articoli da €6 o €7 magari per la loro lunghezza o difficoltà maggiori, ben più rari, però, rispetto ai primi.

Infine merita una menzione anche il sistema di prelievo che il sito mette a disposizione.
I canali sono, ovviamente, tutti i principali (carta di credito, paypal ecc.), inoltre però, è fondamentale essere a conoscenza del fatto che la piattaforma prevede una somma minima di €25 da raggiungere, al di sotto della quale non è possibile prelevare i propri guadagni.

Un motivo in più per continuare a scrivere, quindi rimboccati le maniche e write, write, write.

Ti lascio inoltre il link utile per accedere alla piattaforma:
O2O

 

Federico Capuano

Autore e Collaboratore presso diverse redazioni online in particolare mi occupo di scrittura e copywriting con revisione e stesura di testi in ottica SEO. Scrivo praticamente da quando ne ho memoria e grazie a tanto impegno, dedizione e continui miglioramenti sono riuscito a rendere la mia passione un lavoro.

More Posts - Website

About the Author

Federico Capuano
Autore e Collaboratore presso diverse redazioni online in particolare mi occupo di scrittura e copywriting con revisione e stesura di testi in ottica SEO. Scrivo praticamente da quando ne ho memoria e grazie a tanto impegno, dedizione e continui miglioramenti sono riuscito a rendere la mia passione un lavoro.

Be the first to comment on "Che cos’è O2O?"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*